QI GONG

La pratica del Qigong può essere ginnastica dolce, detta anche ginnastica della salute, oppure risveglio energetico. In entrambi i casi, vengono attivati i canali energetici del nostro corpo che ci aiutano a vivere meglio, in salute fisica e spirituale.

 

Per percorsi particolari, si possono abbinare sessioni brevi di qigong ad un massaggio rilassante e ad una consulenza per meglio conoscersi e vivere la vita.  

Ogni attività va personalizzata, senza mai forzare. Impariamo a coltivare la PAZIENZA e a RISVEGLIARE i  cinque sensi.  

Per l'equilibrio posturale a cui corrisponde quello energetico, è necessario che la pratica venga fatta su un pavimento non scosceso, indossando un abbigliamento consono, quindi comodo.  

Sul Qigong non è difficile trovare articoli nel web. Vi linko uno dei miei per ABCina ma nel prosieguo della lettura di questo sito troverete tutte le informazioni. Se volete maggiori chiarimenti, scrivetemi

Qigong (si pronuncia cigh'n) è la parola in pin yin del seguente ideogramma tradizionale:  

QI  significa ARIA e nell’ideogramma  (il primo nella figura) indica il vapore acqueo che sprigiona dalla cottura del riso, a designare un’attività di respiro, nutrimento ed Energia. 

GONG  significa  lavoro e nell’ideogramma (il secondo della figura) diventa IMPEGNO, sforzo, lavoro assiduo che coinvolge anche i tendini, a significare che il Qi si attiva con intenzione, impegno e continuità. 

Fare qigong significa rafforzare il corpo, sciogliere articolazioni e nodi energetici, favorire il fluire del Qi, allentare lo stress, le ansie, gli eccessi emotivi.