· 

L'Autunno

Dopo l’energia centrifuga dell’estate arriva l’energia dell’Autunno che prepara a quella invernale. L’Autunno è la stagione della raccolta dei frutti maturi ma anche del tagliare, fare vuoto, togliere gli eccessi del fuoco estivo e gli sprechi. Bisogna prepararsi alla rigidità invernale ed il RIPOSO è fondamentale. Meglio avere uno stile di vita tranquillo. Inizia il ritiro, l’energia è discendente, si condensa ed ora è leggera, fluttuante, come un AIRONE (GRU) che richiude le ali per posarsi sopra un albero.  Anche la tigre bianca ricorda l’Autunno, discende dalle montagne con il vento dell’Ovest, annuncia l’arrivo della neve.

 

L’elemento corrispondente all’autunno è il METALLO che viene dalla Terra da cui deriva la sua forza. Materia seccata (oro, argento).

 

Il Metallo è anche legato alla Giustizia e difatti il Ministro della Giustizia veniva chiamato Ministro dell’Autunno perché nella stagione della raccolta dei frutti è necessario essere selettivi nel processo di purificazione, separare il buono dal cattivo. Il Metallo giudica, separa, è rigoroso ed è con il Metallo che inizia il ciclo barbaro di purificazione del Daoyin, il movimento è secco, deciso. Così anche come quello di buttare il vecchio e prendere il nuovo .

 

Il Metallo ha anche la forza della luce riflessa dei pianeti, chiarifica,  splende ed evoca la purezza ed anche il declino. Il colore corrispondente è infatti il BIANCO e la pietra è la perla ricordata nella meditazione taoista degli organi. 

 

L’organo corrispondente all’Autunno e al metallo è il POLMONE che prende forza dalla milza che lo nutre se non è bloccata da un eccesso di umidità.  Il polmone favorisce la discesa dei liquidi ed è per questo che nel Daoyin i movimenti sono di discesa. Il movimento del Metallo aiuta proprio a disperdere l’umidità in eccesso. Polmone e Milza sono strettamente collegati e gli esercizi di tonificazione degli organi aiutano a ricreare equilibrio.

 

Il Polmone è il Primo Ministro, Maestro dell’Energia. Gestisce gli scambi e deve farlo in modo da calmare il cuore. L’energia ancestrale (Zhong Qi) affiora nel torace e regola il battito cardiaco ed è per questo che in autunno e ogni volta che si vuole lavorare sul polmone e sul cuore è bene rallentare ed equilibrare la respirazione con gli esercizi di calmare il cuore per pacificare la mente.

 

Come il polmone, anche la Pelle è esposta all’esterno e respira, come il metallo delimita e protegge, anche in lei c’è il qi difensivo (wei qi). Gli automassaggi in questo periodo sono molto utili.  Così il Grosso Intestino che ha proprio la funzione di separare, di proteggere togliendo ciò che non è utile mantenendo il puro mediante un processo di essiccazione.

 

L’Autunno è una stagione importante per l’apparato respiratorio ed è ora che abbiamo bisogno di una respirazione profonda, dobbiamo imparare. Profondi e lenti respiri addominali calmano il cuore e proteggono dalle forti emozioni.

 

In Autunno possono prevalere emozioni come la TRISTEZZA e l’ABBATTIMENTO che sono legati al polmone ed è per questo che bisogna esagerare il movimento di taglio nel ciclo barbaro per incitare l’elemento fuoco (successivo) a riequilibrare, ristabilendo anche l’allargamento del torace.

 

In sintesi, il ritmo della vita è cadenzato da fasi alterne e dobbiamo accettarlo di buon grado.  Dopo l’estate si fa il punto della situazione, ci si chiude e si interiorizza. Sul piano fisico, il cuore lascia il posto ai polmoni a cui dobbiamo dare attenzione con respirazioni calme e profonde. Per i cinese, l’Autunno è rappresentato dall’elemento Metallo perché è sinonimo di chiarezza, giustizia, capacità decisionale, correttezza, precisione. Il Metallo ci aiuta ad affrontare l’ansia, il disorientamento, la dipendenza ed a trasformare il senso di tristezza in consapevolezza e approfondimento interiore.

Scrivi commento

Commenti: 0