Psicosomatica


Il corpo inteso in senso taoista non è un mero contenitore organico ma un sistema psicofisico che si alimenta dall'esterno e dall'interno. Gli antichi cinesi sapevano bene che le emozioni sono parte integrante di questo sistema e ne tenevano conto nelle pratiche di salute. 

 

Sapevano che prevenire è meglio che curare e che psiche e soma sono l’uno lo specchio dell’altro. Ancora oggi Le emozioni sono per i cinesi talmente importanti da trattarle al pari di tutti gli altri elementi fisici quando ci si occupa e preoccupa della Salute.  

 

Le emozioni sono collegate agli organi interni del nostro corpo (organi cosiddetti pieni come la milza e vuoti come lo stomaco). In medicina tradizionale cinese si tiene conto delle 5 emozioni principali inserite in un complesso ma straordinario sistema di connessioni. Così troviamo che una eccessiva paura (acqua/rene) diventa una rabbia inespressa (legno/fegato) che a sua volta indebolisce la vitalità (fuoco/cuore), rende meno lucidi (terra/milza) e crea tristezza (metallo/polmone) che a sua volta sostiene la paura. Sono i cosiddetti circoli viziosi.  

 

Il qigong aiuta a prenderne consapevolezza e mediante adeguati esercizi fisici e di meditazione aiuta a ricreare equilibrio (ordine). Come qualsiasi yoga, è una pratica di benessere, salute e risveglio che tiene conto del Respiro. Conosciamo bene quel meccanismo che conduce a quelle piccole apnee in condizioni di ansia e preoccupazioni. Spesso non ne siamo consapevoli e non ci rendiamo conto dei loro effetti negativi sull'organismo e sulla capacità di gestione dell'ansia. Ecco perché è così importante diventare consapevoli del nostro corpo in senso psicofisico.

 

  • Respirare in maniera corretta, stare nella giusta postura,  senza rigidità e con attenzione consapevole alle 5 emozioni è importante per ottenere benefici sia per noi che per chi entra in contatto con noi.   
  • Quando impareremo ad essere centrati e non in balia degli altri (delle loro emozioni, sensazioni, insoddisfazioni), quando sapremo allenarci sciogliendo le articolazioni, attivando la muscolatura interna ed esterna, lasciando fluire l'energia senza forzarla o bloccarla, quando sentiremo il corpo muoversi come una tigre o un airone, o come l'acqua che scorre, l'energia più potente che esista al mondo, allora vivremo in salute fisica e mentale, l'uno accanto all'altro, ciascuno nella propria diversità.