Yin e Yang


YIN e YANG rimandano al senso del divenire continuo di ogni cosa regolato dal ritmo della vita che è dato da due elementi opposti e complementari. Questi elementi sono chiaramente visibili nel mondo fisico sia in termini statici che dinamici. L'opposizione è soltanto una indicazione formale ma nessuno dei due elementi esiste senza l'altro.  Nel Tao l'uno discende dall'altro in un flusso continuo che determina il ritmo della vita.

 

Così come il giorno viene alla notte e viceversa, così non c'è luce senza buio, non c'è pieno senza vuoto, non c'è inspiro senza espiro, non c'è movimento senza il suo opposto. Contrazione/distensione, apertura/chiusura, e così via. Averne consapevolezza aiuta comprendere la vita quotidiana con i suoi alti e bassi e le relazioni al suo interno.

 

Non esiste nulla che sia fine a sè stesso, tutto è connesso. Ogni variazione porta un cambiamento sul suo opposto complementare che a sua volta agisce sui suoi collegamenti, in un sistema di interconnessioni. Uno Yang eccessivo ha come contropartita uno Yin debole e viceversa. Ciò fa comprendere come nulla sia isolato.