· 

Luce e buio

Nella natura delle cose, questa sconosciuta, il mondo va avanti comunque, con o senza. i saggi chiamati Laozi (Lao-tzu) dove Lao sta per vecchio che a sua volta sta per persona con grande esperienza.

 

Coloro che avevano trascorso tutte le fasi della vita ed avevano visto l'avvicendarsi di eventi nel ciclico movimento di vita e morte, capivano il significato delle cose e davano loro il giusto valore. Gli altri, coloro che avevano attraversato il proprio tempo senza guardare oltre il proprio specchio, restavano appesi alla trave del tetto in attesa di una verità salvifica.

 

Purtroppo il nostro mondo è disordine, caos di emozioni e strappi che nel loro avvicendarsi assicurano la vita pur dando la morte. Il nostro indispensabile istinto di sopravvivenza è però diventato volontà di potenza.

 

Soltanto i Laozi sapevano che siamo in un fiume che scorre inesorabile e che il bene più grande è la calma nella tempesta, il silenzio nel frastuono, l'accoglienza nel rifiuto, insomma quel momento di luce nel buio della chiusura..

 

Ma ancora più straordinaria è la consapevolezza che a chiunque è dato un dono, fatto di luce nel buio e di buio nella luce.     

Scrivi commento

Commenti: 0